Pubblicato da: max | novembre 16, 2017

Mi dava la mano

Mi dava la mano, e non avevo bisogno d’altro.

Mi bastava per sentirmi bene accetto.

Più che baciarla,
più che stare vicini,
più di ogni altra cosa,
mi dava la mano, e questo era l’amore.

Mario Benedetti

In sottofondo: ” I Want To Hold Your Hand” – The Beatles

Annunci
Pubblicato da: max | novembre 15, 2017

Casa

Uno arriva a casa sua
e si chiude
tra le quattro mura
della solitudine
del silenzio.
Uno sta in casa
e lo accompagnano
quello che non c’è
il non vissuto
un materasso freddo
e una
finestra
aperta

Ana Maria Rodas

In sottofondo: “You Don’t Have To Go Home” – Boney James

Pubblicato da: max | novembre 13, 2017

La vita, il vento

La vita che alla sfuggita abborracciava
la tempesta primaverile e proseguiva,
la vita – il vento dalle cento lusinghe
mai mantenute – che procedeva,
le sue cento imprese e il disastro
e proseguiva, la vita, il vento,
la vita, così dolce quando le aggrada.

André Frénaud – traduzione di Ornella Sobrero

In sottofondo: “Nature boy” – Jon Hassell

Pubblicato da: max | novembre 12, 2017

Esserti accanto

Sento la tua voce
anche se sei lontano,
i nostri pensieri
viaggiano da soli
come fanno le onde,
con parole diverse
mi racconti il tuo mondo
e per me
è come esserti accanto.

In sottofondo: “La tua voce” – Paola Turci

Pubblicato da: max | novembre 11, 2017

Ahi, amor mio

Ahi, amor mio
come è terribilmente assurdo
essere vivo
senza l’anima del tuo corpo,
senza il tuo palpito

Luis Eduardo Aute

In sottofondo: “Miraggi” – Antonello Venditti

Pubblicato da: max | novembre 10, 2017

Al margine

Pomeriggio di sete
piove sulle strade

dietro quello che scrivo
sempre c’è pioggia.

La musica apre una sfera
dove entrano e
escono i fantasmi
che non ho visto

cessa la gravità
sotto i suoi stivali bagnati
e piove
dentro.

Santiago Espinosa

In sottofondo: “Piove” – Jovanotti

Pubblicato da: max | novembre 6, 2017

Deliziosa prossimità

Esiste la deliziosa,
prossimità, non il perfetto amore.

E intanto
lunghi tragitti tratti
erosi da pianto, polvere
di sentieri assembrati angoli della mente che
stavano per sfollare e – sostano,
campi desertici
trasferimento, letto come strada
silenzio non ancora pace.

Maria Pia Quintavalla

In sottofondo: “Ho perso il mio amore” – Arisa

Pubblicato da: max | novembre 5, 2017

Navighi nel mio buio

Navighi nel mio buio
tacendo la canzone antica.

Remi nel mio sogno di te.

Fendi il mio mare segreto
nell’alba tragica dei miei occhi.

Tracci il periplo del mio volto
e indugi sulla mia bocca.

Ti sento tra le labbra
bruciare come nome proibito,
come una parola celata
che tutto avvelena del suo mistero.

Davide Cortese

In sottofondo: “Ogni istante” – Elisa

Pubblicato da: max | novembre 4, 2017

Dichiarazione dell’Io

Sono la somma dei miei amori
Eco passivo di addii,
corpo di fango alla misura altrui
errante del tempo
incamminata a un nuovo idillio.

Dimentico la risata da infante selvaggio
canto i toni del mio delirio e rabbia.
Tingo di cremisi le vecchie tele delle storie,
sospirando all’infinito nel mezzo dei resti.

Ticia Zamacona

In sottofondo: “Telegraph Road” – Dire Straits

Pubblicato da: max | novembre 3, 2017

E’ passato un’altro giorno

Da me la sola passione
puoi imparare.
Dal mondo impara
tutto l’arco del sole
e lo splendore,
la grandezza dei gesti
in che consiste crescere,
finire.
Impara dalle madri
il silenzio provvido
gentile,
dalle tombe la morte,
e dal morire d’ogni giorno
l’esame impara a svolgere.
Medita quando l’ombra
ti cade d’ogni sera
sulla fronte:
è passato, mio amore,
un altro giorno.

Giovanni Testori

In sottofondo: “Fino all’imbrunire” – Negramaro

« Newer Posts - Older Posts »

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: