Pubblicato da: max | agosto 20, 2017

Bevendo da solo a primavera

Di purpuree nuvole ho desiderio,
penso sempre a un eremo tra fiumi e laghi.
Quando, di fronte ad una brocca di vino,
sono libero e indifferente alle faccende umane.
La cetra suono appoggiato all’alto pino,
in mano la coppa ai monti lontani guardo.
Gli uccelli in volo nel Cielo scompaiono,
al tramonto anche quella solitaria nuvola è andata.
Mi dolgo soltanto dell’età per me ormai tarda,
un attimo e sul mio viso ora è l’autunno.

Li Bai

In sottofondo: “Frozen To Death” – KADEBOSTANY


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: