Pubblicato da: max | luglio 22, 2017

La bellezza creata dalla pena

Perché negli occhi giovani ci son fiumi di lacrime?
Perché nei cuori giovani tempeste di sospiri
quando amori più o meno veri muoiono,
pene e timori immaginari incombono?

Si chiede ciò chi ha visto soltanto primavere –
l’aspra voce del tempo agli altri ha già risposto!
Con gli anni aumenta l’infelicità,
che genera egoismo ed avvizzisce

la giovanile tenerezza – in guerra
nell’aspra morsa della Morte gli occhi
del soldato son ciechi all’altrui pena.

E così il disperato al male umano.
Lo spirito ferito trae dal male conforto.
È un cuore torturato che genera il tiranno.

Patrick Branwell Brontë – Traduzione di Silvio Raffo

In sottofondo: “The look” – Chris Botti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: