Pubblicato da: max | giugno 6, 2017

Nei gesti abituali

nei gesti abituali, talvolta, si raddensa
la commozione, come staccarsi dalle pagine
di poesia oppure cercare, negli occhi puliti,
la notte. tremare della sua limpidezza,
nell’aria tersa di neve. è come se il consueto
scivolasse tra pieghe nascoste,
seguendo la lentezza e la cura di un rituale

Emilia Barbato

In sottofondo: “Lovely day” – Michael Lington

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: