Pubblicato da: max | novembre 11, 2016

Il gioco in cui andiamo

ilgiocoincuiandiamo

Se mi facessero scegliere, io sceglierei
questa salute di sapere che siamo molto malati,
questa gioia di andare così infelici.

Se mi facessero scegliere, io sceglierei
questa innocenza di non essere innocente,
questa purezza in cui mi trovo per impuro

Se mi facessero scegliere, io sceglierei
questo amore che odio,
questa speranza che mangia pani disperati

Succede signori che, io
qui mi gioco la morte.

Juan Gelman – traduzione di Gregorio Carbonero

In sottofondo: “Three little birds” – Bob Marley

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: