Pubblicato da: max | Mag 18, 2016

Fumo

fumo

E io mi voltai
perché c’era il rischio che sparisse
e avevo dato il cuore per tenerlo.
Ed ecco, vidi
il sussurro di una beltà come deve uscire dalla terra
o dalle acque, e le acque nella terra,
o dal sonno in aria e dall’aria in nessun luogo
– esiste sogno che non si addormenti spulatura
del mattino?
qualcosa che quando la svegliamo sia lì?
Fosse anche l’orlo del suo abito profondo, le sue
babbucce d’argento
il suo passare se non vuol fermarsi?

Ah, che pena, che pena
che grande pena.
Andremo dai morti senza aver sfiorato
il loro amore.

Maria Lainà – traduzione Nicola Crocetti

In sottofondo: “Dark Necessities” – Red Hot Chili Peppers


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: