Pubblicato da: max | novembre 29, 2014

Non era lei

noneralei

Il giorno, quando torna
circonda quanto dolore ti resta nell’anima,
una nube negli occhi, ancora
guarda al suo splendore.
sbatti la porta dietro la tua vita
alzandoti dalla pigra solitudine
– forse dalla cornice un sospiro ti risponde
senza spargere sangue
oppure è il tuo cuscino a svegliarsi dai sogni.
La tua voce ti sorprende, la tua immagine, le dita delle mani
i passi nel corridoio della casa.
Dici forte:
questa non sono io.

Dunya al-Amal Ismail

In sottofondo: “Guarda che non sono io” – Francesco De Gregori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: