Pubblicato da: @riel | aprile 30, 2013

Con te…

Abbiamo fatto l’amore ed è stato come se volessi fare l’amore con lei da una vita.
E forse era così…

con_te

“Ho iniziato a evitarlo e lentamente sono morto dentro.
Non sentivo più nulla, non mi faceva paura più nulla.
Non volevo più avere a che fare con nessuno.
Ero in ginocchio…”

Mi sentivo rifiutato e ho imparato a non chiedere.
Le uniche emozioni da cui mi lasciavo sfiorare erano quelle che venivano da un film o dalla musica,
ma soprattutto dalla letteratura.
Con quel sentimento nel cuore ho iniziato ad amare ancora di più i libri.
Li divoravo, li consumavo, mi rifugiavo dentro quelle pagine x scappare da tutti i miei problemi.
Mi allontanavo dal mondo che mi aveva ferito…
Queste sono porte che si aprono e si chiudono e se non ne approfitto subito perdo qualcosa di magico.
Penso che nelle situazioni ci siano attimi x entrare e x uscire.
Adesso sento che è il tempo giusto…
Dovevo andarmene, seguire anch’io il mio Bianconiglio.
Ero stanco di quello che vedevo, sentivo, vivevo, stanco di quel lavoro, di quelle continue umiliazioni, stanco di sentire sempre le solite parole, le solite promesse di un futuro migliore, stanco di tutto.
Stanco di scappare e rifugiarmi in camera come fosse un angolo da cui gridare:
“Sto qui buono, non disturbo e non ho pretese, ma vi prego lasciatemi stare”
Ero stanco di una vita rattoppata.
Ero stanco di guardare il soffitto senza trovare risposte e soluzioni, senza trovare una via di fuga, un’alternativa.
Stanco della mia impotenza.
Stanco di essere scontento.
Non mi sentivo a mio agio nella mia vita, come se fosse un vestito bagnato…
Il senso della vita non lo capivo, però avevo capito che la vita stessa era l’unica occasione che avevo x scoprirlo…
I personaggi, le frasi e le parole trovati nei libri sono come ponti che ti permettono di spostarti da dove sei verso dove vuoi andare, e quasi sempre è un ponte che unisce il tuo vecchio io a quello nuovo che ti attende…
A volte dicevo una frase e capivo che poteva essere interpretata male, ma se l’avessi spiegata sarebbe sembrata ancora più sbagliata.
In questo modo idee e convinzioni errate rendevano le nostre vite sempre più lontane…
Cosa mi manca di lei?
Mi manca soprattutto il futuro.
Nel senso che mi mancano tutte le cose che ancora non so e vorrei scoprire con lei,
Mi manca tutto ciò che avremmo potuto vivere insieme…
Ora non è più qui e nemmeno nella mia vita.
Si è portata via tutto…
Con la testa ero altrove, distratto.
Intrappolato in un pensiero geograficamente lontano…
Il suo silenzio è stato una delle cose più dolorose che avessi mai provato…
Non volevo conoscerla passo dopo passo, ma desideravo che ci buttassimo insieme e ci conoscessimo durante il salto…
Non si è mai voluta mettere tra me e il mio lavoro, tra me e i miei amici.
Lei voleva essere a fianco, non “tra”.
Tutte le mie convinzioni a proposito del fatto che lei appartenesse a me e io a lei erano solo nella mia testa…
Ormai la sentivo così lontana che non avevo più niente da perdere…
In quel momento era tutto diverso.
Non tanto x me, quanto x lei.
X me non era cambiato niente.
Io la desideravo anche in quel momento, avrei fatto la stessa cosa della prima volta: l’avrei presa con forza, l’avrei baciata spingendola contro il muro.
Ma ormai il muro era tra noi…
Ho desiderato in quell’istante di non farmi più trascinare nella vita.
E ho capito che anche con lei non potevo più sprecare altro tempo.
Sono passati 2 anni:un’eternità.
In 2 anni ho perso un’infinità di emozioni che non torneranno più.
Ho perso tante occasioni che non torneranno più.
Ecco il tempo che vorrei…
Volevo vedere il cielo che prima non vedevo,
desideravo respirare un po’ d’aria fresca…
Torna e salvami da queste cose patetiche che faccio x starti vicino.
Mi faccio compassione.
Aiutami, liberami da questa pena…
Quando lei rideva il mondo si fermava.
Sempre.
Ed è ancora così.
Voglio amarti, voglio che ti siedi al mio fianco, voglio potermi girare e saperti lì.
Voglio appoggiare la mia mano sulla tua gamba mentre siamo a cena con altra gente.
Voglio tornare a casa in macchina con te, commentare con te, criticare con te.
Voglio addormentarmi, svegliarmi, mangiare, parlare con te.
Voglio parlare guardandoti negli occhi o gridando da un’altra stanza della casa.
Voglio vederti tutti i giorni, guardarti camminare, guardarti aprire il frigorifero.
Voglio sentire il rumore del phon provenire dal bagno.
Voglio poterti dire tutti i giorni ciò che sei x me.
Voglio poter litigare con te.
Voglio vedere i tuoi sorrisi, voglio asciugare le tue lacrime.
Voglio che tu mi dica durante una cena di tornare a casa xchè sei stanca e hai sonno.
Voglio essere lì quando hai bisogno di un aiuto x chiudere il vestito.
Voglio essere seduto di fronte a te quando indossi gli occhiali scuri mentre facciamo colazione al mare e voglio offrirti il pezzo di frutta più buono.
Voglio dirti che stai bene con il nuovo taglio di capelli, voglio che ti aggrappi a me quando inciampi.
Voglio esserci quando comprerai le tue scarpe nuove.
Voglio dimenticare questo tempo senza te, xchè non ha avuto senso.
Facciamo che questi 2 anni sono stati 2 minuti.
Possiamo farlo.
Possiamo tutto.
Possiamo tornare dove siamo già stati e scoprire tante cose nuove.
E sarà ancora più bello.
Ma soprattutto voglio un figlio con te. Voglio un bambino che ti assomigli, che abbia i tuoi occhi. Voglio che la domenica mattina venga tra noi due nel letto. Voglio fargli il solletico insieme a te. Sei tu. Sono io. Siamo sempre noi. Noi. Questa è la novità. Ti prego, resta…
Le sue labbra sulle sue mi fanno esplodere il cuore di gioia.
Non mi staccherei mai…

Fabio volo da “Il tempo che vorrei”

In sottofondo: “E se poi” – Malika Ayane

…Senza di noi
ho ancora
quella smania di fuggire via da sola
ma senza di noi
chi vola?
sono solo ali e piume
e nient’altro ancora
Certo
che non ha prezzo il tempo
passato insieme a spasso
tra questo mondo e un altro
per trovare l’universo
adatto al nostro spazio
ogni giorno più stretto
per contenere i sogni
tutti dentro ad un cassetto
ed ecco perché scappo
ora ricordo e scappo
certo
ho solo tanta voglia
di sentirmi viva adesso…
tu restami un pò addosso…


Responses

  1. meravigliosa…e perfetta! 😥

    • già …. meravigliosa e perfetta … “ma senza di noi chi vola?”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: