Pubblicato da: @riel | novembre 27, 2012

Maestrale di respiri

Dovrò
Contare le stelle
Misurare le scie
Delle comete
Ogni notte
Perché mi raccontino
Il tempo
E le distanze
Che separano
Le mie mani
Dalle tue mani.

Dovrò
Tracciare
I lineamenti
Della Luna
Attraverso i vetri
Opachi di
Questa stanza;
E disegnare
Le forme del
Tuo viso
Per ritrovare
Immersi nei
Miei occhi
I tuoi occhi.

Resterò
Sveglio
Lungo le vie
Segnate
Dalla notte
A cercar la
Tua pelle,
Intrecciata
Alla mia pelle
Avvolta
Fra le pieghe
Di queste lenzuola,
Ritrovandola
Solamente
Fasciata in una
Carezza di luce
All’aurora.

Anima infinita
Immortale battito
Maestrale di respiri

Novruz Lika

In sottofondo: “Scende la notte sale la luna” – Patty Pravo

…nei miei pensieri per te
c’è una grande nostalgia
e una gran voglia di andar via
vorrei trovarmi dove vivi tu…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: