Pubblicato da: max | Mag 14, 2012

Signori, si chiude!

Fosse l’ultimo amore il tuo
pur direi a me stesso: “Ama.

Soffrire è godimento, è pena:
tagliarsi le vene è saggio.
Non morire è un passo accorto
che puoi fare per coraggio
se morte è tutto, e nulla
è la vita”.

Così ascolto le sirene dell’oltraggio
e tutto il pianto di cui ero capace
ormai fa parte di un viaggio
che non riguarda più la mia carcassa.

Ascetico e sensuale e senza tempo
vivo fra piazze e strade di Roma.

Ascolto voci sotterranee che dicono
che il mio giorno è finito. Ma vivo
resto e mi trascino in vita, cara
vita che persi tutta d’un botto

ferocemente entrando nella vita.

Del resto l’infanzia è lontana,
l’adolescenza sparita: la rappresentazione
è quasi finita. Signori, si chiude!

Dario Bellezza

In sottofondo: “Ultimo amore” – Vinicio Capossela


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: