Pubblicato da: max | Mag 7, 2012

La parola perduta

Non so più
dove cantano gli uccelli
o
se c’è un pianto nel mare
dove gli angeli del profondo
scrollano via tremando il divino terrore
d’essere rapiti nell’aria –

Non saprò mai
se i voraci desideri
questi pesci-spada
che trapassano
meraviglie dell’anima dolcemente sgusciante
si consumano nell’ardente mandorla della terra
e se con un soffio l’universo offeso
nel volgere di una notte
non ha spento la mia luce nera

perché di nuovo ho perduto dormendo
una parola d’amore.

Nelly Sachs

In sottofondo: “E’ ancora tiempo” – Enzo Avitabile & Pino Daniele


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: