Pubblicato da: max | aprile 26, 2012

Occhi miei

Occhi miei
quello che vedo è solo il nulla
che tra noi spalanca la noia

La noia che reca con sé la cesura
tra il mio sguardo e il tuo

Poi sul confine del tuo corpo
dove brilla la luce del cristallo di mezzogiorno
ho sciolto ogni vincolo
senza però levare nulla
da quel cielo grigio che da sempre
porti negli occhi

E così
– dopo che né il tuo sangue
né il rumore violento della tua vita segreta
più mi accompagnavano –
ho annegato i miei colori luminosi
la mia troppo delicata figura
nel ricordo del tuo lago tempestoso

Michel Leiris

In sottofondo: “Hejira” – Joni Mitchell

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: