Pubblicato da: max | marzo 29, 2012

Faccio sovente un sogno

Faccio sovente un sogno penetrante e strano
di una sconosciuta che m’ama, e che io amo,
e che ogni volta non è proprio la stessa persona
ma nemmeno un’altra, e m’ama e mi perdona.

Davvero, e il mio cuore, a lei sola
trasparente, ahimè, cessa d’essere un problema
per lei sola, e i sudori della mia fronte libera
lei sola sa rinfrescarli, piangendo
è bruna, bionda, o rossa? – io l’ignoro
il suo nome? ricordo che è dolce e sonoro
come quello degli amanti che la vita ha esiliato
il suo sguardo è simile a quello delle statue,
e la sua voce, lontana, e calma, e grave,
ha l’accento delle voci care che ora tacciono

Paul Verlaine

In sottofondo: “The Passenger” – Iggy Pop


Responses

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: