Pubblicato da: max | ottobre 2, 2011

Ritratto di un ombra

I tuoi occhi, orma di luce dei miei passi;

la tua fronte, solcata dal lampo delle spade;

i tuoi sopraccigli, orlo della rovina;

le tue ciglia, messi di lunghe lettere;

i tuoi riccioli, corvi, corvi, corvi;

le tue guance, stemma del mattino;

le tue labbra, ospiti tardivi;

le tue spalle, statua dell’oblio;

i tuoi seni, amici delle mie serpi;

le tue braccia, lontani alla porta del castello;

le tue mani, tavole di morti giuramenti;

i tuoi fianchi, pane e speranza;

il tuo sesso, legge dell’incendio boschivo;

le tue cosce, ali nell’abisso;

i tuoi ginocchi, maschere della tua boria;

i tuoi piedi, teatro d’armi dei pensieri;

le tue piante, cripte di fiamme;

la tua orma, occhio del nostro addio.

Paul Celan

In sottofondo:”Simply Said” – Kenny Garrett

Annunci

Responses

  1. che splendido dipinto fatto di parole…

  2. Bello, bello, bello…incantata.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: