Pubblicato da: max | giugno 29, 2011

Un’altra te

Io non ti vedo lo sguardo

se ti guardo qui a mio fianco.

Se guardo l’acqua lo vedo.

Se ti ascolto,

Non ti odo bene il silenzio.

Nella chiarezza

Dell’acqua quieta lo intendo.

E il cielo

– tu lo guardi, io lo guardo -,

non è infinito in altezza:

il cielo

– ti appoggi alla sua ringhiera –

ha quattro angoli, umido,

sta dentro l’acqua, quadrato.

Pedro Salinas

In sottofondo: “Un’altra te” – Eros Ramazzotti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: