Pubblicato da: max | giugno 22, 2011

Sogno di naufraghi

Le ore che non ci vedranno insieme
nel mezzo della notte,
le vedemmo ballare, fari fatui,
da quel mare in cui noi annegavamo.

Vedemmo le loro braccia come fiamme,
le mani ci chiamavano e i piedi
maledivano la terra che non avremmo raggiunto,
la sabbia di noi due su quell’isola
stanca di aspettare.
Non fu possibile.

Vedemmo le ore bruciare e poi ci risvegliammo
e non c’erano ore
nè fari
nè maniera
di comprovare che non si era morti.

Juan Vicente Piqueras

In sottofondo: “Sognami” – Biagio Antonacci


Responses

  1. ….per chi legge e sa comprendere 😉
    Grazie, Max.
    Anna


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: