Pubblicato da: max | settembre 26, 2009

Confinarsi nel proprio silenzio

silenzio1ae7

21/4/2009

Confinarsi nel proprio silenzio

soffocando i dubbi le idee le emozioni

con la speranza che torni tutto alla normalità

ascoltare frasi dettate dal vento da labbra aride

come note di musica destinata a dissolversi nel nulla

percepirne le dure sensazioni che colpiscono l’anima

come morsa devastatrice

induttori di malessere di solitudine di malinconia

evanescenti

per chi vive al cospetto di un mondo tecnologico

devastanti

per chi ricerca la purezza di un sorriso umano

che può smettere di esistere

confinandosi nel proprio silenzio.

In sottofondo: “Enjoy the silence” – Depeche mode

Parole come violenza
Rompono il silenzio
Arrivano schiantandosi
Nel mio piccolo mondo
Sono dolorose per me
Mi penetrano direttamente
Non puoi capire
Ragazzina

Tutto ciò che ho sempre voluto
Tutto ciò di cui ho sempre avuto bisogno
È qui nelle mie braccia
Le parole sono davvero superflue
Possono solo fare male

Le promesse sono fatte
Per essere spezzate
Le emozioni sono intense
La parola è banale
I piaceri rimangono
Così fa la paura
La parola è insignificante
E obliabile

Tutto ciò che ho sempre voluto
Tutto ciò di cui ho sempre avuto bisogno
È qui nelle mie braccia
Le parole sono davvero superflue
Possono solo fare male.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: