Pubblicato da: max | novembre 22, 2014

Rassegnazione per principianti

rassegnazione

Tu non cercare nulla. Non c’è niente da trovare,
Niente da capire. Accontentati.
Quando verrà il loro tempo fioriranno i tigli
Sopra la tomba scavata di fresco.

Quando verrà il suo tempo si dissiperà il buio,
Scintillerà la luce rinata.
Niente è concluso, tutto continua.
E tu sarai allegro. O forse no.

Tra sparire e ricominciare
L’impossibile accade.
Come e perché non è stato svelato.
Suona nuova al principiante l’antichissima melodia.

Per cercare il senso profondo, non sprofondare.
Tu non cercare. Così lo troverai.

Mascha Kaléko

In sottofondo: “Oceans” – Hillsong United

Pubblicato da: max | novembre 21, 2014

Toccò a lei

toccoalei

Toccò a lei, ultima ventata
sradicarmi da dov’ero
lì a dimora.
Il tempo successivo,
arò il mio corpo dalla mia memoria,
ne sperse ogni sentore,
sarchiò quel territorio
e fu materia
nella materia
il mio sfatto sudario,
si dissolse il grumo
casuale o necessario –
non so ancora –
che era stato
il mio nido,
il mio calvario,
se non che celeste e tenebroso
era nel suo deliquio
l’esistente provvisorio.
Oh vita, ascoltai quella loquela
provenire da te,
dal tuo profondo grembo.

Mario Luzi

In sottofondo: “Quando tocca a te” – Ligabue

Pubblicato da: max | novembre 20, 2014

Aprèslude

aprèslude

Devi saperti immergere, devi imparare,
un giorno è gioia e un altro giorno obbrobrio,
non desistere, andartene non puoi
quando è mancata all’ora la sua luce.

Durare, aspettare, ora giù a fondo,
ora sommerso ed ora ammutolito,
strana legge, non sono faville,
non soltanto — guardati attorno:

la natura vuol far le sue ciliegie,
anche con pochi bocci in aprile
le sue merci di frutta le conserva
tacitamente fino agli anni buoni.

Nessuno sa dove si nutron le gemme,
nessuno sa se mai la corolla fiorisca —
durare, aspettare, concedersi,
oscurarsi, invecchiare, aprèslude.

Gottfried Benn

In sottofondo: “Valery” – Amy Winehouse

Pubblicato da: max | novembre 19, 2014

Ero matta in mezzo ai matti

eromatta

Ero matta in mezzo ai matti. I matti erano matti nel profondo, alcuni molto intelligenti. Sono nate lì le mie più belle amicizie. I matti son simpatici, non così i dementi, che sono tutti fuori, nel mondo. I dementi li ho incontrati dopo, quando sono uscita.

Alda Merini

In sottofondo: “Un matto” – Fabrizio De Andrè



(Dietro Ogni Scemo C’è Un Villaggio)

Tu prova ad avere un mondo nel cuore
e non riesci ad esprimerlo con le parole …

Pubblicato da: max | novembre 18, 2014

Silenzi

silenzi

D’estate, nel silenzio dei meriggi,
sopra la terra esausta ed assopita,
incombe il peso d’una enorme assenza.

Ma dai grandi silenzi dell’inverno,
sopra la terra rispogliata e nuda,
infinita certezza si disserta.

Tutto perdemmo: fu sprecato il tempo
Sì breve del fiorire, ma ora il cielo,
non più velato dalle foglie, immenso,

di luce inonda gli orizzonti, e nulla
fuorché il cielo è vivente sulla terra,
una più vera vita è in questa morte.

Lalla Romano

In sottofondo: “September in the Rain” – Dinah Washington

Pubblicato da: max | novembre 17, 2014

Inverno

inverno

Dopo aver amato,
il tuo ventre illumina ancora l’oscurità, la stanchezza,
la notte rifugiata nella stanza

Il silenzio ha tremato per noi
come i piedi scalzi di quest’inverno di poveri,
rimangono ancora tra le tue braccia volti d’amore abbandonati,
dopo aver amato
regrediamo al fuoco, alla furia, all’ingiustizia.

Nella citta’ che geme come pazza
l’amore conta pian piano
gli uccelli morti contro il freddo,
le carceri, i baci, la solitudine, i giorni
che mancano per la rivoluzione.

Juan Gelman

In sottofondo: “Inverno” – Fabrizio De Andrè

Pubblicato da: max | novembre 16, 2014

Stai e resta

staieresta

… Vieni e abita
nella buia stanza obliqua del mio cuore,
che la vastità delle onde ancora
si chiude allo spazio.
Vieni e cadi
nei fondi colorati del mio sonno,
che ha paura del ripido
abisso del nostro mondo.
Vieni e vola
nella lontana curva della mia nostalgia,
che l’incendio divampi
all’altezza di una fiamma.
Stai e resta.
Aspetta che l’arrivo giunga
inesorabile dal lancio
di un istante. …

Hannah Arendt

In sottofondo: “Stay And Wait” – Hillsong United

Pubblicato da: max | novembre 15, 2014

Dalla bellezza e dall’amore nessuno si separi

dallabellezza

Dalla bellezza e dall’amore nessuno si separi
Che la perfetta Natura l’un dell’altra ha pervaso,
Dando a Bellezza amore, come ultimo destino
E ad Amore bellezza come suo vero colore.

Lascia che ti sia amico chi trova bella l’anima
E niente osi amare nel corpo eccetto il pensiero,
Così la vista della coppia unita manterrà
Verità e bellezza l’una nell’altra ricercata.

Io ti potrei amare senza prendermi gioco
Dell’Amore e di te e dell’orribile me stesso;
Perché io canto la tua bellezza e non ti voglio,

Grazie agli Dei non bramo inopportunamente
Temendo che, come schiavo che vuole abito di re
Una volta in mano, l’indossi in guisa errata.

Fernando Pessoa

In sottofondo: “Suite n°1 in Sol maggiore BWV 1007, preludio” – Johann Sebastian Bach

Pubblicato da: max | novembre 14, 2014

La solitudine

lasolitudine

Sono spesso solo, come Crusoe,
Cerco le navi all’orizzonte.
E il pensiero affonda inerme
Nella melma viscosa delle parole.
Sulla mia isola disabitata, avvolto
In vesti di speranze annichilite,
Punto il cielo con gli occhi aguzzi:
– Dove sei, mio Venerdì? –
Schiocchi di disperazione volano dalla gola,
Tuonano nella lontananza indifferente:
– Dio, mandami almeno un nemico,
Se ti rincresce tanto mandarmi un amico!

Vasyl Symonenko

In sottofondo: “La Solitudine” – Laura Pausini

Pubblicato da: max | novembre 13, 2014

Nel dubbio

neldubbio

Questo giorno d’ottobre ha iniziato
col sorriso stranito
di chi ritorna in città
da un viaggio, e gli sembra mutata,
di più misera apparenza,
le vie più strette. Possibile!
In così breve assenza! Sarà
che la stanchezza gli mette
malumore nell’animo, o che l’animo
non è desto del tutto.
Se almeno il sole sciogliesse
la foschia… Come il viso d’un fratello
che da lontano s’è riconosciuto
schiara tutta la via…
Sarebbe bello accadesse.
Nel dubbio, consideriamolo accaduto.

Fernanda Romagnoli

In sottofondo: “Silhouette” – Kenny G

Older Posts »

Categorie

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 323 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: